loader
Comunicazione & Immagine S.r.l.

Affrontiamo un argomento tecnico in modo comprensibile

Le tecniche SEO devono essere sempre più qualitative ormai per essere efficaci


Seo

16 Gennaio 2024

Nel mondo anglosassone c’è uno strumento molto diffuso nella ricerca di lavoro: le “references”, le referenze. Ne avete mai sentito parlare? Semplicemente, si chiede ai vecchi datori di lavoro o a chi ha collaborato con noi in passato di certificare e confermare che la posizione per la quale ci stiamo proponendo faccia per noi, che sia adatta alle nostre caratteristiche. Le referenze fanno da garanti in qualche modo, da certificato di qualità.
Ecco: questo può essere un modo profano di spiegare in cosa consistono le strategie di link building.

Il SEO ha come scopo principale di aumentare il numero di clic in ingresso al nostro sito web e ci sono varie tecniche per farlo. La link building è una strategia che consiste nell’avere link al nostro sito web presenti su altri siti web autorevoli. Il sito che beneficia di una certa quantità di “back link”, come si chiamano in gergo, eredita anche parte di questa autorevolezza (“domain authority”) e, di solito (si spera!), vede aumentare in maniera importante il traffico, tramite la porta d’accesso aperta dal link condiviso altrove.  

Come si fa link building? 
Dobbiamo trovare il modo di far riprendere i nostri specifici link a redazioni, blog settoriali, uffici stampa, etc. per aumentare la nostra visibilità e autorevolezza sul web. E quindi salire, di conseguenza, nel posizionamento creato dall’algoritmo di Google. Questi link sono come biglietti da visita molto importanti, che fanno salire in appetibilità e credibilità il sito che stiamo indicizzando. Nel quotidiano è come quando ci serve uno specifico servizio o l’opera di un professionista e chiediamo consiglio a chi ne sa più di noi: “Se l’ha detto lui, dev’essere vero!”. Un “Ipse dixit” al tempo del web. 

Un’altra immagine esemplificativa su come poter vedere la strategia di link building può essere quella dei bicchieri d’acqua: se immaginiamo ogni sito come un contenitore d’acqua e il livello dell’acqua il traffico che c’è sul nostro sito, i link posizionati dalle strategie di link building sono come delle cannucce che fanno passare un po’ di liquido da contenitori “maggiori” verso quelli “in crescita” - se il contenuto però è interessante, ben confezionato e utile agli utenti del sito che ci sta citando. 

Il piano per creare link ripresi in modo naturale dai siti ospitanti è una delle chiavi su cui un’agenzia può lavorare per il suo cliente. Noi possediamo le capacità, le conoscenze e i professionisti in grado di sviluppare diverse strategie SEO: contattaci e fai un audit con noi. Sapremo pianificare la tua scalata al motore di ricerca!